Alfredo Pirri Francesca Nicòli

Incontro con Alfredo Pirri e Francesca Alix Nicòli per parlare di educazione e natura, durevolezza del marmo e leggerezza della luce, di politica, di lusso emblema di morte e prezioso come desiderio di vincere la morte. In tutti gli incontri con gli autori, scegliamo un argomento attinente alla ricerca condotta dall’autore invitato.

L’intervista con Alfredo Pirri e Francesca Alix Nicòli è nel progetto Contemporaneamente a cura di Mariantonietta Firmani. Il nuovo podcast pensato per Artribune. Incontri tematici con autorevoli interpreti del contemporaneo tra arte e scienza, letteratura, storia, filosofia, architettura, cinema e molto altro, per approfondire questioni auliche ma anche cogenti e futuribili.

Alfredo Pirri artista poliedrico che spazia tra pittura, scultura, installazioni e architettura. Determinante nella poetica dei sui lavori il rapporto con la spazio e la collaborazione con molti architetti. Presente nei maggiori luoghi dell’arte: dalla Biennale di Venezia al MoMA PS1 di New York, Biennale dell’ Havana. Palazzo delle Papesse Siena – Walter Gropius Bau Berlino – Villa Medici Roma – Bunkier Stzuki Krakov – “La Pescheria” Pesaro – Maison de la Photo Parigi – Galleria Nazionale d’Arte Moderna Roma – Palazzo del Te Mantova – Museo Archeologico Nazionale Reggio Calabria. Docente in diverse istituzioni e Accademie in Gerusalemme, Lione, Roma, Urbino, Palermo, L’Aquila. Ha realizzato opere site specific in numerose istituzioni museali, spazi pubblici, luoghi d’interesse storico e spazi privati, luoghi straordinari come Fori Imperiali a Roma, il Castello Svevo di Bari e molti altri.

Francesca Alix Nicòli si laurea in Storia della Filosofia e successivamente in Storia e Metodologia della Critica d’Arte. Pubblica ricerche in diversi ambiti e nel 2004 pubblica “Le giuste premonizioni di Fausto Melotti”. Dopo esperienze universitarie prendere in mano la direzione dell’azienda di famiglia, “Studi di Scultura Nicòli” dal 1835 azienda internazionale. Da allora opera con i maggiori artisti contemporanei come production manager. Vive la storia attraverso le prestigiose produzioni che realizza e scrive in numerose riviste di settore. Scrive su e magazines come: Flash Art, Arte e Critica, Artribune, Segno. Nel 2012 il suo secondo libro “Giù le mani dalla modernità”.

Disponibili a richiesta testi e immagini per studi e ricerche. Trovate video degli incontri sul nostro canale Youtube

Newsletter