Antonello Tolve Hu Lanbo

In questo audio il prezioso incontro tra Antonello Tolve critico e curatore e Hu Lanbo giornalista. L’intervista è nel podcast Contemporaneamente a cura di Mariantonietta Firmani, il podcast pensato per Artribune.

Antonello Tolve e Hu Lanbo ci raccontano di scrittura e progetti tra favole ed esposizioni, per avvicinare culture lontane. L’arte pone domande, insinua dubbi per gradare con più profondità la realtà, come la scrittura placa la nostalgia per chi vive lontano da casa. Conoscere nuove culture vuol dire ampliare le proprie possibilità di vita e di consapevolezza. Ciascuno di noi acquisisce una certa quantità di parole che in qualche modo ritornano sempre e raccontano chi siamo. Piano piano possiamo fare sempre nuove cose e l’amicizia tra popoli non può che scaturire dalla reciproca conoscenza, e molto altro.

ASCOLTA L’INTERVISTA!!

BREVI NOTE BIOGRAFICHE DEGLI AUTORI
Antonello Tolve è ordinario di Pedagogia e Didattica dell’Arte all’Accademia di Urbino. Ph.D in Metodi e metodologie della ricerca archeologica e storico artistica (Università di Salerno). È nel comitato scientifico della Fondazione Leonardo Sinisgalli e di Umática (Universidad de Málaga).

Dal 2008 coordina e dal 2018 dirige la Fondazione Filiberto e Bianca Menna. Inoltre dal 2011 cura la sezione NOW per il MMMAC Museo Materiali Minimi d’Arte Contemporanea, dal 2020 è membro dell’Archivio Lamberto Pignotti. Critico d’arte e curatore indipendente, ha curato numerosi cataloghi e mostre, in Italia e all’estero. Giornalista pubblicista dal 2008 collabora con Arte&Critica, Alfabeta2, Alias (Il Manifesto), Exibart, Art A Part, Artribune, dirige la collana Il presente dell’arte, e molto altro. Studioso delle esperienze artistiche e teorie critiche del Novecento, pone particolare attenzione al rapporto tra la teoria dell’arte, l’antropologia e le nuove manovre della didattica. Autore di moltissimi libri: “Gillo Dorfles” 2011, “ABOrigine. L’arte della critica d’arte” 2012, “Ubiquità Are e critica d’arte nell’epoca del policentrismo planetario” 2013. Ed anche: “La linea socratica dell’arte contemporanea” 2016, “Istruzione e catastrofe. Pedagogia e didattica dell’arte al tempo dell’analfabetismo strumentale” 2019, “Antonio Passa. L’arte come riflessione sull’arte” 2022.

 

Hu Lanbo giornalista e scrittrice, nata in Manciuria cresciuta a Pechino, dal 1985 al 1989 vive a Parigi, laureandosi in letteratura francese all’Università Sorbona. Nel 1989 si trasferisce a Roma e nel 2001 fonda la rivista bilingue Cina in Italia, divenuta in seguito l’edizione italiana di China Newsweek.

È autrice di numerosi libri dal 1993 tra cui: “La strada per Roma” 2009, “Petali di Orchidea” 2012, “Il sole delle otto del mattino” 2017. Tra gli ultimi: “La Primavera di Pechino” 2019, “Il vaso cinese” 2021. Nel 2014 riceve, dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, il titolo di Cavaliere Stella d’Italia, per il contributo allo scambio culturale tra Italia e Cina. Nel 2018 ha fondato la casa editrice “Cina in Italia Editore, lanciando due collane editoriali. La collana “Baco da Seta” propone titoli in formato bilingue cinese e italiano con l’obiettivo di raccontare le molteplici sfaccettature della cultura cinese. Mentre la collana INCINQUE, propone cultura e fiabe tradizionali cinesi a bambini e ragazzi. Attraverso albi illustrati, ognuno dei quali comprende anche un approfondimento su cinque caratteri cinesi. Sempre nel 2018 ha inaugurato a Roma lo spazio eventi Roma9, dove organizza attività culturali dedicate alla Cina.

Scopri le nostre produzioni Disponibili a richiesta testi e immagini per studi e ricerche. Trovate video degli incontri sul nostro canale Youtube.