Marco Crotta Santa Nastro

In questo audio, il prezioso incontro con Marco Crotta esperto di blockchain e Santa Nastro giornalista. L’intervista è in Contemporaneamente di Mariantonietta Firmani, il podcast pensato per Artribune.

Con Marco Crotta e Santa Nastro parliamo di comunicazione e sicurezza, criptovalute e divulgazione, tra celato e rivelato. Le comunicazioni sono cruciali in questo periodo, il primo asset ad essere attaccato in caso di conflitto è quello informatico. È interessante fare l’esercizio di scrivere con più linguaggi una stessa cosa, anche nel mondo dell’arte contemporanea. La blockchain permette un sistema completamente distribuito, tutti gli attori sono contemporaneamente gestori, controllori e validatori delle informazioni. La comunicazione è importante nella promozione museale se in sinergia con programmazione e didattica museale. Ad oggi non c’è modo di hackerare una blockchain, il concetto di fiducia è sostituito dalla possibilità di verifica autonoma. Gli artisti fanno ricerca che non sempre diventa opera vendibile, è importante capire chi sostiene la ricerca. L’identità digitale implica problematiche etiche e filosofiche, si interroga su cos’è e chi avrebbe il diritto di darla oltre a se stessi, e molto altro.

ASCOLTA L’INTERVISTA!

BREVI NOTE BIOGRAFICHE DEGLI AUTORI

Marco Crotta informatico programmatore autodidatta a 12 anni, ricercatore presso all’Università di Milano Bicocca. Consulente informatico e sviluppatore, entra nel settore reti-telecomunicazioni e sicurezza, dove ha lavorato a progetti di sicurezza per Magistratura e Forze dell’Ordine. È inoltre attivo da alcuni anni nel settore delle cryptovalute, nel 2017 diventa divulgatore col canale youtube “Blockchain Caffè”. Diventa quindi istruttore per corsi privati ed aziendali (IBM, Banca d’Italia), consulente e advisor per startups sull’applicazione della Blockchain in diversi settori. Poi, nel 2019 corona il suo sogno di salire sul palco di un TEDx, entra nella Fondazione Quadrans sviluppando smart contract e applicazioni distribuite. Innovation Manager MISE, membro del dipartimento anti-truffa, blockchain e criptovalute di Consumerismo, formatore e consulente per aziende pubbliche e private, nel 2021 fonda la startup FaunaLife.

Santa Nastro laurea in Storia dell’Arte presso l’Università di Bologna con una tesi su Francesco Arcangeli, è critico d’arte, giornalista e comunicatore. Attualmente è caporedattore di Artribune. È inoltre Responsabile della Comunicazione di FMAV Fondazione Modena Arti Visive e della Fondazione Pino Pascali. E’ stata autore per il progetto arTVision – a live art channel e ufficio stampa per l’American Academy in Rome. Dal 2005 al 2011 ha collaborato con Exibart nelle sue versioni online e onpaper. Dal 2005 ad oggi ha pubblicato per Maxim e Fashion Trend ha pubblicato su Il Corriere della Sera, Arte, Alfabeta2, Il Giornale dell’Arte, minima et moralia e saggi testi critici su numerosi cataloghi e pubblicazioni.

Scopri le nostre produzioni Disponibili a richiesta testi e immagini per studi e ricerche. Trovate video degli incontri sul nostro canale Youtube