Andrea Cortellessa Elisabetta Benassi

In questo audio il prezioso incontro con Andrea Cortellessa critico letterario ed Elisabetta Benassi artista. L’intervista con Andrea Cortellessa ed Elisabetta Benassi è nel podcast Contemporaneamente. Il podcast a cura di Mariantonietta Firmani divulgato da Artribune.

Con Andrea Cortellessa ed Elisabetta Benassi parliamo di arte e letteratura, del piacere dell’intelligenza e del desiderio di libertà. La passione porta a sporgersi verso territori selvaggi, fuori dal proprio specifico dottrinale, per esporsi al rischio del nuovo. L’elaborazione artistica scompone e ricompone il pensiero della vita, del tempo, delle convenzioni sociali ed economiche, per assurgere a valori reali condivisi. La poesia è forse il luogo più assoluto proprio per la sua totale distanza dal valore commerciale. L’arte è prima di tutto una necessità per l’artista, che dilata il tempo sottraendosi dalla pressione delle contingenze. Un essere umano che non prevede di uscire dai propri limiti non è un essere umano.  Molto altro.

ASCOLTA L’INTERVISTA!

BREVI NOTE BIOGRAFICHE DEGLI AUTORI
Andrea Cortellessa 1968 critico letterario, insegna letteratura italiana contemporanea all’Università di Roma Tre. Nel 2018 ha tenuto la “cattedra De Sanctis” al Politecnico di Zurigo. È anche autore di trasmissioni radiofoniche e televisive, spettacoli teatrali e musicali.

Curatore di testi su autori italiani del Novecento e contemporanei, fra i quali: Giorgio de Chirico, Giorgio Manganelli, Elio Pagliarani. Ed anche Giovanni Raboni, Amelia Rosselli, Giulio Paolini e Claudio Parmiggiani. Nel 2021, insieme a Chiara Bertola, alla Fondazione Querini Stampalia di Venezia ha curato la mostra “Un’evidenza fantascientifica. Luigi Ghirri, Andrea Zanzotto, Giuseppe Caccavale”. Inoltre è autore di saggi e antologie, tra gli ultimi: “Monsieur Zero. 26 lettere su Manzoni, quello vero” 2018. La nuova edizione ampliata di “Le notti chiare erano tutte un’alba. Antologia di poeti italiani nella Prima guerra mondiale” 2018.  “Il libro è altrove. 26 piccole monografie su Giorgio Manganelli” 2020. Ed ancora “Andrea Zanzotto. Il canto nella terra 2021, Abitare, Zanzotto” 2021, e con Silvia De Laude Vedere, “Pasolini” su “La Rivista di Engramma” 2021.

Inoltre collabora con diverse testate giornalistiche come “Alias” de “Il manifesto”, “Tuttolibri” de “La Stampa”. Infine è nella redazione della rivista di letteratura “Il Verri”, è tra i fondatori del blog “Antinomie. Scritture e immagini”.

 

Elisabetta Benassi 1966 Artista multimediale e performer, vive e lavora a Roma. Invitata nelle più prestigiose rassegne d’arte internazionale: La Biennale di Venezia (2011, 2013, 2015), Berlino Biennale (2001); XV Quadriennale Nazionale d’Arte, Roma (2008); Manifesta (2002).

Alcune personali: Soledad, Fiac! (Grand Palais, Parigi, 2011); Voglio fare subito una mostra (Fondazione Merz, Torino, 2013); That’s me in the picture (Gallery Jousse Entreprise, Parigi, 2015). E tra le collettive ricordiamo: Tutto è connesso (Castello di Rivoli, 2011); Nero su bianco (American Academy in Rome, 2015). Nelle sue opere utilizza segni materiali della storia per inscenarvi un dialogo e operare un ripensamento critico alla luce dell’oggi. Come in “Passato e presente” (2013), in cui inchioda al muro il libro omonimo di Antonio Gramsci (One day exhibition, Istituto della Enciclopedia Italiana 2017). Ed anche in “Arrêter le jour” (2014), sull’insurrezione della Comune di Parigi nel 1871.

Sostanziate da approfondimenti psicanalitici, le sue performance prevedono un’interazione dell’artista con oggetti-simbolo del passato e della contemporaneità, come in Esercitazione di volo (1999). O sul mito dello spazio, in You’ll never walk alone (2000), intenso omaggio a Pier Paolo Pasolini. E in Noon (2003), sul rito di mezzogiorno che si consuma al Gianicolo di Roma con lo sparo del cannone. Ha esposto in numerose mostre personali e collettive in prestigiosi musei e gallerie. A partire da: P.S.1, New York; MAXXI, Roma; Collezione Maramotti, Reggio Emilia. Inoltre presso. Grand Palais, Parigi; Fondazione Merz,Torino; Museo Nazionale Romano, Palazzo Altemps, Roma, CRAC Alsazia, Altkirch; MACRO, Roma; Centro George Pompidou, Parigi. Ed anche presso: Kunsthalle Wien, Vienna; FRAC, Marsiglia; Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea. PAC, Milano; Galleria di Arte Moderna. South Brisbane; Galleria d’arte di Vancouver, Vancouver; SNUMoA Seul; Today Museum of Art, Pechino.

Scopri le nostre produzioni Disponibili a richiesta testi e immagini per studi e ricerche. Trovate video degli incontri sul nostro canale Youtube