Roberto Danovaro Stefania Benaglia

In questo audio il prezioso incontro con Roberto Danovaro biologo marino e Stefania Benaglia esperta di politica internazionale. l’intervista è in Contemporaneamente a cura di Mariantonietta Firmani il podcast pensato per ARTRIBUNE.

Con Roberto Danovaro e Stefania Benaglia parliamo di mare e società, biologia e politica. Così come la ricerca ha avuto un impulso enorme grazie allo sviluppo tecnologico, la politica estera può essere giocata solo in campo europeo. Il ciclo dell’acqua tra evaporazione, precipitazioni e ghiacciai è un sistema complesso con incognite difficili da prevedere come i cambiamenti climatici. L’unione europea offre uno standard di vita superiore a molti paesi nel mondo, nonostante l’Italia abbia difficoltà a trasformare le buone intenzioni in buone azioni. Il 50% dei mari è fuori da ogni giurisdizione, e a causa delle microplastiche in mare mangiamo l’equivalente di una carta di credito di plastica, e molto altro.

ASCOLTA L’INTERVISTA!!

BREVI NOTE BIOGRAFICHE DEGLI AUTORI

Roberto Danovaro Biologo marino, lavora sulla biodiversità di acque profonde, sul funzionamento degli ecosistemi, e sull’impatto dei cambiamenti climatici è autore di circa 450 articoli e 3 libri. Nel Dicembre 2020 è stato riconosciuto da ExpertScape come il miglior scienziato mondiale nel Categoria “Ocean and Seas” per il decennio 2010‐2020. Dal 2001 Ordinario di Biologia Marina ed Ecologia presso l’Università Politecnica delle Marche, dove è anche Direttore del Dipartimento di Scienze Marine (2004-2010). Inoltre è Direttore del Dipartimento Scienze della Vita e Scienze Ambientali (2011-2014), Pro-Rettore (Delegato alla Ricerca) presso l’Università Politecnica delle Marche (2010‐2013).

Presidente del Consiglio Scientifico del WWF Italia, Steering Board Member dell’OCSE (Fostering Innovation in Economia oceanica). Membro del Consiglio Scientifico di diversi enti e panel di ricerca (IUCN, UNEP, EU), e redattore capo di riviste internazionali. È anche coordinatore di diversi programmi internazionali, e 3 progetti UE (Horizon2020, DG ENV, EASME). Presidente della Società Italiana di Ecologia (2011‐2013), e della Società Italiana Società di Limnologia e Oceanografia (2008-2011). Presidente della Federazione Europea di Società Scientifiche Tecnologiche (2008‐2012). Membro dell’Accademia delle scienze dell’UE, ha ricevuto diversi premi, tra cui il World Prize BMC Biology (Londra, 2010). Il premio della Società Francese di Oceanografia (2011), e il Premio ENI “Protezione dell’Ambiente” (2013). Nel 2013 il Ministero dell’Istruzione Università e Ricerca (MIUR) lo nomina Presidente della Stazione Zoologica Anton Dohrn (Istituto Nazionale di Biologia Marina Ecologia e Biotecnologia).

Stefania Benaglia è ricercatrice associata presso il (CEPS) Center for European Policy Studies di Bruxelles. Dopo la laurea triennale in Relazioni Internazionali all’Università di Bologna, si specializza in Economia Politica delle Istituzioni Internazionali presso l’Università di Pavia. Inoltre consegue: Master in studi strategici presso la Johns Hopkins University, SAIS; scambio con la San Francisco State University, Erasmus presso Science Po Grenoble. Dal 2014 al 2017 ive in India, dove lavora presso la Friedrich Ebert Stiftung, e presso l’ Istituto Affari Internazionali (IAI) fino al 2020.

Arrivata a Bruxelles come Assistente di Ricerca presso la NATO Parliamentary Assembly nel 2009, continua la carriera presso l’UE. Lavora nel team di Rappresentanza della Commissione Europea, al Consiglio di Politica e Sicurezza fino al 2014. In precedenza aveva lavorato anche presso l’Istituto Internazionale di Contro-Terrorismo in Israele, presso all’Ambasciata Italiana negli USA, e presso una ONG in Spagna. La sua ricerca tratta di politica estera UE, con focus sulle relazioni con l’Asia, in particolare India e regione dell’IndoPacifico, e sulla connettività (Global Gateway). Dal 2018 al 2022 ha lavorato come esperta senior implementando la Public Diplomacy della UE in India. Nel 2019 nominata Top40Under40 EU-India Leader. Pubblica regolarmente in testate internazionali come EU Observer, Euractiv, The Hindu, The Diplomat, 9DashLine, e rilascia interviste per Politico, Euronews, Nikkei, AFP, DiePresse, Panorama.

Scopri le nostre produzioni Disponibili a richiesta testi e immagini per studi e ricerche. Trovate video degli incontri sul nostro canale Youtube